+ Reply to Thread
Results 1 to 5 of 5

Thread: "Si vive insieme si muore soli" è diverso da "vivere insieme per non morire da soli"

  1. #1

    Default "Si vive insieme si muore soli" è diverso da "vivere insieme per non morire da soli"

    Come da topic: nel corso della serie viene ripetuta talvolta una frase, talvolta l'altra.

    Eppure io il significato lo trovo estremamente differente: nella prima si presuppone che si muoia da soli, nella seconda invece no.

    Come lo spiegate, voi?

    Grazie!

  2. #2
    Join Date
    May 2010
    Posts
    223

    Default

    lo hanno spiegato benissimo loro, con 6 stagioni di spirali.
    buon lavoro!

  3. #3
    Join Date
    Jan 2010
    Location
    Under the big foot, from the North to the South
    Posts
    1,737

    Default

    Ilana, chi si risente...Ma perché questa toccata e fuga? Ti sei stancata delle nostre estenuanti discussioni? Dai, ricomincia a farti sentire, qui si fa la muffa.
    @kiara
    io penso questo e lo dico in maniera semplice perché le grandi cose sono sempre semplici: la prima frase è abbastanza ovvia e risaputa, e riguarda la modalità fisica del morire. La seconda si riferisce alla modalità spirituale, che in realtà poi morte non è, ma evoluzione: come direbbe Jacob, il resto è solo progresso.

    Parlando in senso strettamente fisico, è naturale che, nel momento della morte biologica, ognuno di noi si ritrovi solo ad affrontare il distacco dal proprio corpo, dal mondo (almeno, da quello terreno) e dagli altri.
    Qualcuno ha anche detto che si nasce da soli.
    Certo, durante il parto ci sono persone intorno ad aiutare la mamma e il nascituro, ma il bambino se ci pensi è solo, senza nessun conforto. non può capire cosa sta succendo, è bombardato da ormoni, contrazioni e suoni strani e non può neppure comunicare la sua ansia piangendo.
    Una cosa del genere succede in punto di morte; anche avendo la fortuna di trovarsi accanto ai propri cari, chi sta morendo si allontana da tutto e da tutti e rimane paurosamente solo con se stesso. Non può fuggire, non può mentire.
    Non sappiamo cosa succede dopo, ma qualcuno che aveva già iniziato a percorrere il tunnel ed ha ripreso conoscenza parla di visioni della propria vita passata, in alcuni casi bellissime, in altri meno, dipende dalle esperienze vissute.

    Quindi - arrivo alla seconda frase - Lost ci ha mostrato che, se riusciamo a creare un vero rapporto d'amore, affetto, amicizia con chi ci sta vicino, com'è successo ai superstiti dell'Oceanic 815, non saremo mai soli né prima né dopo la morte. Le persone più care saranno con noi spiritualmente negli ultimi attimi di vita e anche oltre. E chi non lo vorrebbe!
    Quindi, vivere insieme pienamente, non soltanto in senso fisico, alla fine significa non morire mai da soli (anche qui, non inteso in senso fisico).
    Io penso che quello di Lost sia un messaggio meraviglioso, a parte qualsiasi riferimento alla religione. Poi ognuno di noi può pensare a un diverso epilogo in base alla propria cultura e al proprio credo.
    “Potrei essere rinchiuso dentro un guscio di noce e tuttavia sentirmi re dell’infinito spazio”.
    (Shakespeare, l'Amleto)

  4. #4
    Join Date
    Jan 2008
    Location
    firenze/milano - italia
    Posts
    2,494

    Default

    Quote Originally Posted by NamasKey View Post
    I
    Quindi - arrivo alla seconda frase - Lost ci ha mostrato che, se riusciamo a creare un vero rapporto d'amore, affetto, amicizia con chi ci sta vicino, com'è successo ai superstiti dell'Oceanic 815, non saremo mai soli né prima né dopo la morte. Le persone più care saranno con noi spiritualmente negli ultimi attimi di vita e anche oltre. E chi non lo vorrebbe!
    Quindi, vivere insieme pienamente, non soltanto in senso fisico, alla fine significa non morire mai da soli (anche qui, non inteso in senso fisico).
    Io penso che quello di Lost sia un messaggio meraviglioso, a parte qualsiasi riferimento alla religione. Poi ognuno di noi può pensare a un diverso epilogo in base alla propria cultura e al proprio credo.
    Apprezzo molto.
    Io sono un marxista. Il comunismo si basa su una base di totalitarismo violento. Mentre il capitalismo sul desiderio di diventare sempre più ricchi. Il marxismo propone, invece, di distribuire ugualmente ciò che esiste. (Dalai Lama)

  5. #5
    Join Date
    Jan 2010
    Location
    Under the big foot, from the North to the South
    Posts
    1,737

    Default

    Grazie.
    L'ho pensato fin dal finale e sinceramente non capisco quando alcuni accusano the End di banalità, ma naturalmente rispetto le opinioni di tutti.

    EDIT
    Mi è venuto in mente che tutto il Sideways (o Afterlife), e non soltanto la scena finale in chiesa, è una grande dimostrazione del principio "vivere insieme per non morire da soli".


    Ci riescono prima o poi a venirne fuori, ma non da soli. Ognuno di loro ha bisogno di qualcun altro, che sia un amico o il grande amore.
    Last edited by NamasKey; 02-09-2012 at 03:50 PM.
    “Potrei essere rinchiuso dentro un guscio di noce e tuttavia sentirmi re dell’infinito spazio”.
    (Shakespeare, l'Amleto)

+ Reply to Thread

Bookmarks

Posting Permissions

  • You may not post new threads
  • You may not post replies
  • You may not post attachments
  • You may not edit your posts
Bitcoin Donations: 14XbHWbqCVnZ1fUVeFaEXPn1Jezu5ngH5w